Questione di colori

Al di là di tutto quello che è successo, di tutte le polemiche, di tutte le storie che si sprecano da anni sulla Juventus, calciopoli. Al di là di tutti gli episodi di ieri sera, c’è una cosa che mi chiedo sempre quando accadono episodi di questo tipo: cosa si direbbe a parti invertite? Se scambiassimo le maglie, se invertissimo le squadre, se le situazioni fossero ribaltate, quali sarebbero le reazioni?

Ed è proprio su questa immagine che mi voglio soffermare, perché è il più limpido esempio che si può utilizzare per porre questa domanda. Immaginiamo che Rafinha sia un giocatore della Juventus e Pjanic uno dell’Inter, già ammonito in precedenza. Il tutto con l’arbitro, un arbitro a caso, a non più di tre metri da questo tipo di scontro.

https://twitter.com/zazzatweet/status/990371902639177728

Sforzatevi di immaginarlo a parti invertite. Tifosi della Juve: avreste il coraggio di dire che non è un episodio da ammonizione? Riuscireste davvero a sostenere che in questo caso si potrebbe lasciar passare anche se i colori fossero invertiti. E ricordatevi, nel rispondere, di quanto successo nel derby col Toro con Baselli. Nel caso in cui la risposta sia sì beh, mi spiace. Non potrei credervi, ma non perché siete tifosi della Juve.

Non potrei credere a nessuno, di qualsiasi colore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.